VERONA
15/17 SETTEMBRE 2022

SALONE MONDIALE
DEL TURISMO

for World Heritage Sites

I Luoghi Unesco d’Italia | La storia del Friuli Venezia Giulia nei siti Unesco della regione

03 Settembre 2021

Newsletter a cura di WTE

C’è tutta la storia del Friuli Venezia Giulia nei suoi siti patrimonio mondiale Unesco. Si parte dalla preistoria del sito palafitticolo di Palù di Livenza, in provincia di Pordenone, sviluppatosi nella fase finale dell’era Neolitica, con insediamenti risalenti tra il 4.500 e il 3.800 a. C. L’area, nel 2011 è stata iscritta alla World Heritage List tra i siti palafitticoli preistorici dell’arco alpino grazie anche al suo eccellente stato di conservazione.

 

Affascinante quanto ricca testimonianza del passato romano della regione è la città di Aquileia, divenuta patrimonio Unesco nel 1998. L’estesa area archeologica, la ricchezza delle architetture, dei mosaici e dei monumenti ci racconta bene quanto importante fosse Aquileia per l’impero prima e per il Cristianesimo poi.

 

Ci spostiamo, quindi, a Cividale del Friuli, punto di partenza del percorso da nord a sud Italia, alla scoperta dei Longobardi in Italia. I luoghi del potere, sito seriale riconosciuto dall’Unesco nel 2011. Cividale, del resto, fu sede del primo ducato dei Longobardi in Italia dopo il loro arrivo, guidate dal re Alboino, nel 568. A Cividale uno dei monumenti longobardi più interessanti è senza dubbio il Tempietto Longobardo, caratterizzato da una ricca decorazione.

 

Nel 2017, quindi, l’Unesco ha inserito tra i beni patrimonio mondiale anche la città fortezza di Palmanova, nell’ambito delle Opere di difesa veneziane del XVI e XVII secolo. Palmanova è conosciuta i tutto il mondo per la sua forma a stella con nove punte. È un esempio elevato di architettura militare così come urbana, in grado, da un lato di testimoniare l’evoluzione delle tecniche di fortificazione e, dall’altro, di rappresentare una sorta di città ideale del Rinascimento.

 

A questi siti storici si aggiunge, quindi, quello naturalistico delle Dolomiti friulane e d’Oltre Piave, inserito nella WHL nel 2009 nell’ambito dell’intero sistema montuoso delle Dolomiti.

 

Per conoscere da vicino i siti Unesco del Friuli Venezia Giulia e poter avere tutte le informazioni sull’offerta turistica dei territori, consigliamo la visita alla dodicesima edizione del World Tourism Event for World Heritage Sites, in calendario a Padova dal 23 al 25 settembre 2021, ore 10,00 – 18,00, ingresso libero.
Qui tutte le info per partecipare e per esporre: www.wtevent.it