VERONA
15/17 SETTEMBRE 2022

SALONE MONDIALE
DEL TURISMO

for World Heritage Sites

I Luoghi Unesco d’Italia | L’Unesco incorona la pittura del ‘300 a Padova e Montecatini Terme patrimonio dell’umanità

26 Luglio 2021

Newsletter a cura del WTE

I Luoghi Unesco d’Italia

L’Unesco incorona la pittura del ‘300 a Padova e Montecatini Terme come patrimonio dell’umanità

I dipinti trecenteschi della Cappella degli Scrovegni di Padova e Montecatini Terme: con questi due tesori, salgono a 57 i siti italiani che hanno ricevuto dall’Unesco il titolo di World Heritage, patrimonio dell’Umanità.
 

Padova Urbs Picta Patrimonio mondiale Unesco

Dallo scorso 24 luglio, Padova Urbs Picta è patrimonio mondiale Unesco. Lo ha stabilito il 44esimo Comitato del Patrimonio Mondiale Unesco in corso online da Fuzhou in Cina fino al prossimo 27 luglio. Un risultato atteso, che offre uno scenario nuovo alla dodicesima edizione del World Tourism Event for World Heritage Sites, che si svolgerà al Palazzo della Ragione dal 23 al 25 settembre.
Il ciclo di affreschi del XIV secolo a Padova, che riunisce otto luoghi della città, quali la Cappella degli Scrovegni, la Chiesa degli Eremitani, il Palazzo della Ragione, il Battistero del Duomo, la Basilica di Sant’Antonio, la Cappella della Reggia Carrarese, l’Oratorio di San Giorgio e quello di San Michele, è il secondo sito patrimonio mondiale Unesco della città veneta, che vanta nella Heritage List anche l’Orto Botanico, dal 1997, e il nono della Regione Veneto.

 

Grande soddisfazione è stata espresse dalle istituzioni, a partire dal Ministro Franceschini, il governatore del Veneto Zaia, il Sindaco di Padova Sergio Giordani, oltre che da tutti gli altri soggetti coinvolti nel percorso che ha portato a questo risultato così importante per la città. Lo stesso assessore alla Cultura del Comune di Padova, Andrea Colasio, che ha seguito in prima persona la candidatura del ciclo di affreschi del XIV secolo a Padova a patrimonio Unesco, in un’intervista rilasciataci qualche mese fa aveva spiegato che l’inserimento della WHL “è occasione per far conoscere questo periodo della storia cittadina ai padovani e ai visitatori di tutto il mondo, che grazie anche al brand Unesco potranno arrivare in città. È stata occasione per mettere in rete tutti i luoghi di questa storia. E, soprattutto, è occasione per rimpossessarsi di questa storia, per ricostruire un’identità cittadina, meritevole di essere valorizzata, con un percorso che è partito circa vent’anni fa e nel quale sono coinvolti tanti soggetti della città, istituzioni e associazioni.” L’assessore aveva anche ribadito che l’obiettivo dell’Amministrazione padovana è, ora ancora di più, quello “di rilanciare Padova tra le grandi città d’arte italiane ed europee attraverso una campagna di promocommercializzazione incentrata proprio sull’Urbs Picta, con un investimento di circa 2 milioni di euro.”

 

Soddisfazione è stata espressa anche da Marco Citerbo, Amministratore di M&C Marketing Consulting, l’agenzia organizzatrice del World Tourism Event. “Siamo felici della proclamazione di Padova Urbs Picta a patrimonio mondiale Unesco -ha detto- che sarà, senz’altro, uno dei temi centrali della prossima edizione del WTE, che si svolgerà proprio a Padova. Siamo anche orgogliosi -ha aggiunto- di aver contribuito, nelle passate edizione del Salone, svoltesi proprio a Padova, al dibattito e alla promozione della candidatura, favorendo anche la conoscenza della città e delle sue eccellenze artistiche, culturali e non solo, da parte di tour operator e stampa specializzata.”
 

Montecatini patrimonio Unesco tra le Grandi Città termali d’Europa

Oltre a Padova Urbs Picta, nella World Heritage List Unesco 2021 è entrata anche Montecatini, inserita nel sito seriale delle Grandi Città termali d’Europa, che comprende 11 città di sette diversi stati, tra cui le città di Spa in Belgio, Vichy in Francia, Bath nel Regno Unito, Baden Baden in Germania e Karlovy Vary nella Repubblica Ceca. Salgono così a 57 i siti italiani patrimonio mondiale Unesco.

Le proprietà delle acque di Montecatini pare siano state note già all’epoca dei Romani, anche se è nel 15esimo secolo che se ne ha la conferma, grazie agli studi del medico Ugolino Simoni, noto anche come Ugolino da Montecatini, padre dell’Idrologia medica italiana.

 

Il complesso termale di Montecatini si sviluppa in diversi periodi storici, a partire dalle terme cosiddette Leopoldine, fatte costruire dal Granduca di Toscana, Pietro Leopoldo, che quattro anni più tardi dette il via anche alla realizzazione dello stabilimento Tettuccio, su progetto di Niccolò Maria Gaspare Paoletti. È nel corso del ‘900 che le terme di Montecatini vengono ampliate e ristrutturate, visto il crescente numero di persone che frequentavano gli stabilimenti. Così, nel 1907 viene avviata la costruzione dell’imponente complesso Excelsior, progettate dall’architetto Bernardini e nel 1920 le terme Redi.
Immerse nell’ampio parco, le terme di Montecatini sono ricche di acque salso-solfate-alcaline, benefiche per il fegato e l’intestino.
L’iscrizione delle Grandi città termali d’Europa nella World Heritage List Unesco si deve al fatto che quello delle terme è stato senza dubbio un fenomeno culturale e sociale, che ha saputo attraversare  i secoli, come testimoniano le importanti e bellissime architetture che caratterizzano gli antichi stabilimenti di tutte le undici città coinvolte nel sito seriale.

L’appuntamento, dunque, è per il 23, 24 e 25 settembre a Padova. Workshop dedicati, visite guidate, esposizioni aperte al pubblico e occasioni di incontro e di riflessione sui beni patrimonio mondiale dell’Umanità si alterneranno nel ricco programma del World Tourism Event for World Heritage Sites, dedicato non solo agli operatori del settore, ma anche al pubblico di viaggiatori che vogliano approfondire le tematiche legate al turismo culturale e responsabile nei luoghi Unesco, oltre che scoprire nuove mete di viaggio.

World Tourism Event for World Heritage Sites
Padova  23 – 25 settembre 2021, ore 10,00 – 18,00, ingresso libero.

Qui tutte le info per partecipare e per esporre: www.wtevent.it