VERONA
15/17 SETTEMBRE 2022

SALONE MONDIALE
DEL TURISMO

for World Heritage Sites

Assisi, 22 anni di iscrizione nella World Heritage List Unesco. Ne parliamo con l’Assessore al Turismo Fabrizio Leggio

15 Giugno 2022

Newsletter a cuda del WTE

Assisi, 22 anni di iscrizione nella World Heritage List Unesco
Ne parliamo con l’Assessore al Turismo Fabrizio Leggio

Assisi festeggia quest’anno i 22 anni di iscrizione nella World Heritage List Unesco della città, della Basilica e degli altri luoghi di Francesco, tra i simboli più attrattivi della cristianità, meta ogni anno di migliaia di visitatori.
Oltre al turismo religioso e culturale, l’amministrazione comunale sta promuovendo il territorio quale destinazione per un turismo naturalistico, anch’esso fortemente legato al brand Unesco, dal momento che vede protagonista la Fascia Olivata Assisi – Spoleto, alla cui candidatura si sta lavorando da tempo, e il Parco del Monte Subasio.
In vista della prossima edizione del World Tourism Event, il Comune di Assisi sarà presente al Palazzo della Gran Guardia di Verona, dal 15 al 17 settembre. Chiediamo all’assessore al Turismo, Fabrizio Leggio con quali proposte e aspettative.

 

Che cosa ha significato e significa l’iscrizione nel Patrimonio Mondiale di Assisi da un punto di vista turistico?
In primo luogo siamo orgogliosi del fatto che la nostra Città  nel 2000 (anno giubilare) sia stata tra le poche in Italia e nel mondo ad essere stata inserita nella WHL  con una definizione territoriale così estesa, avendo come focus la basilica di S. Francesco ma anche e gli altri siti francescani  molto importanti per la storia, anche se, forse, meno noti a un pubblico vasto. Questa relazione tra la maestosità della basilica e gli altri luoghi francescani ad essa collegati ha fatto sì che si sia delineato nel tempo un itinerario di visita finalizzato alla conoscenza dei luoghi di Francesco e Chiara, dal forte richiamo turistico sia per pellegrini che per escursionisti, che numerosi ogni anno scelgono come  destinazione Assisi dove l’ambiente, la storia, il paesaggio, l’arte e la cultura si fondono con l’esperienza spirituale e religiosa. 

 

Il Comune di Assisi punta sul brand Unesco per promuovere il territorio e valorizzarlo ancora di più. Concretamente quali azioni sta mettendo in campo?
In primo luogo puntiamo a fidelizzare i visitatori con appuntamenti ricorrenti durante l’anno, con iniziative e momenti di condivisione culturale ed esperienziale; in secondo luogo questo è possibile se manteniamo alto l’interesse attraverso investimenti in comunicazione e promozione, attingendo dunque ad azioni di educational, partecipazione a saloni e fiere di settore.

 

Tra queste azioni c’è anche la partecipazione al prossimo World Tourism Event a Verona dal 15 al 17 settembre. Può darci qualche anticipazione della vostra presenza?
Certamente il WTE rappresenta il fiore all’occhiello della nostra promozione non fosse altro perché è nato proprio nella nostra città e negli anni ha saputo investire e crescere in termini di numeri, internazionalizzazione e ambiti diversificati.  Al WTE 2022 ci saremo con una proposta variegata e convincente; quest’anno stiamo lavorando sulla promozione del turismo sostenibile e all’aperto con esperienze organizzate sul Parco del Monte Subasio, attraverso un’azione integrata con i comuni di Spello, Valtopina e Nocera Umbra che insistono territorialmente sul Parco.

 

Assisi, insieme ad altri comuni della regione quali Spello, Foligno, Trevi, Campello sul Clitunno e Spoleto punta alla candidatura anche per la Fascia olivata Assisi – Spoleto. Che può dirci al riguardo?
Siamo sostenitori della candidatura della fascia olivata, ritenendo che possa essere una ulteriore opportunità per lo sviluppo del nostro territorio e per forme di tutela, protezione e promozione di una pianta come olivo, caratteristica sia della nostra regione sia della dieta mediterranea così al centro della cultura alimentare, del mangiare bene e sano. Le candidature non sono facili da portare a termine ma confido in una sempre maggiore sinergia tra i Comuni interessati, la Regione, i Ministeri coinvolti e tutte le Organizzazioni e Istituzioni che potranno dare un apporto utile e importante al raggiungimento di un così ambizioso obiettivo.

 

Per conoscere Assisi e tutte le sue bellezze l’appuntamento è con il World Tourism Event for World Heritage Sites, a Verona dal 15 al 17 settembre 2022.
Lo staff del WTE è a disposizione per trovare la migliore soluzione di partecipazione all’evento.
Per informazioni: Tel 0758005434  | mail info@wtevent.itwww.wtevent.it